Foucault News

News and resources on French thinker Michel Foucault (1926-1984)

Elisabetta Basso, Michel Foucault, Le confessioni della carne. Storia della sessualità 4, edizione stabilita da F. Gros, trad. it. di D. Borca, Milano, Feltrinelli, 2019, Alverium, Anno XIII, n. 13 – dicembre 2020

Open access

La pubblicazione nel 2018 di Les aveux de la chair (Paris, Gallimard), l’ultima opera composta da Michel Foucault prima della sua morte nel giugno del 1984 – ora nella versione italiana –, può essere considerata un vero e proprio evento editoriale, tanto atteso quanto discusso. Rimasto inedito per più di trent’anni, il manoscritto è stato finalmente pubblicato grazie alla decisione dei detentori della proprietà intellettuale dell’opera di Michel Foucault, in seguito all’acquisizione da parte della Bibliothèque nationale de France, nel 2013, dell’intero archivio di lavoro del filosofo1 . Nell’intenzione del suo autore, questo volume doveva aggiungersi agli altri tre concepiti tra il 1976 e il 1984 (La volontà di sapere, L’uso dei piaceri, La cura di sé) come parti di una Storia della sessualità il cui progetto avrebbe subito diversi rimaneggiamenti nel corso di quel decennio. Secondo quanto indicato da Foucault nella quarta di copertina della Volontà di sapere (1976), la serie doveva comprendere altri cinque titoli: La chair et le corps, La croisade des enfants, La femme, la mère et l’hystérique, Les pervers, Population et races, nessuno dei quali tuttavia verrà pubblicato. Le confessioni della carne viene menzionato per la prima volta da Foucault in una scheda inserita nei due volumi della Storia della sessualità usciti nel 1984, dove annuncia uno studio che, dopo l’analisi dei comportamenti sessuali nel pensiero greco classico e nei testi greci e latini dei primi due secoli della nostra era, affronterà «l’esperienza della carne nei primi secoli del cristianesimo e il ruolo che in essa giocano l’ermeneutica e la decodifica purificatrice del desiderio» (Nota del curatore, p. 4). In realtà, come viene spiegato da Frédéric Gros nella breve nota che accompagna il volume, la redazione del manoscritto può essere situata già tra il 1981 e 1982, allorché il progetto iniziale della storia della sessualità moderna dal XVI al XIX secolo viene abbandonato «in un primo tempo (1979-1982), a vantaggio di un ricentramento in direzione di una problematizzazione storica della carne cristiana […] e poi, in un secondo tempo (1982-1984), a vantaggio di un decentramento verso le arti di vivere greco-romane e il posto che occupano in esse gli aphrodisia» (p. 7).
[…]

One thought on “Elisabetta Basso, Michel Foucault, Le confessioni della carne. Storia della sessualità 4 (2020)

Leave a Reply to storiadellafilosofiaunisalento Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: