Foucault News

News and resources on French thinker Michel Foucault (1926-1984)

Laboratorio “archeologia filosofica” (www.archeologiafilosofica.it) is proud to present the new book series directed by Alessandro Baccarin and Paolo Vernaglione Berardi, for Efesto publisher.

The aim of the series is to follow the foucauldian direction of The Archaeology of Knowledge, with the philosophical problematizations elaborated by Enzo Melandri and Giorgio Agamben, along the genealogical research that  intertwines  knowledge, power and subjectivity.

Scientific Committee: Paolo Godani (Univ. Macerata), Gabriele Guerra (Univ “Sapienza” – Roma), Christian Laval (Univ. Paris-Nanterre), Cristina Marras (CNR – Roma), Clare O’Farrell (Qld Univ of Tech (QUT) – Brisbane), Stefano Velotti (Univ “Sapienza” – Roma).

The idea of human nature produces and accompanies different ways of thinking the essence of the human being as a power-knowledge dispositive. Along the ages of the Western civilization, this concept describes the curve of the modern time and generates the permanent ambiguous and concept of “humanity”. Attempting a genealogical search of the typical “will of knowledge”, this book paints a large map of the relationships between philosophical archaeology after Foucault, Melandri and Agamben, and the dissolution of subjectitivy. In this case emerges the perspective of an aesthetic of the existence in which coincides life and form of life.

Paolo Vernaglione Berardi, insegnante di filosofia e storia, è autore di saggi e testi tra cui: Il sovrano l’altro, la storia (Roma, 2008), Dopo l’umanesimo. Sfera pubblica e natura umana (Macerata 2010), Filosofia del comune (Roma, 2014), Michel Foucault: genealogie del presente ( a cura di, Roma 2015), Scritti su Walter Benjamin (a cura di, Roma 2016). Ha fondato il Laboratorio “archeologia filosofica” (www.archeologiafilosofica.it).

Nel grande naufragio della letteratura greco-romana uno spazio particolare, sebbene del tutto misconosciuto, occupa la manualistica erotica. L’autorialità che rese celebre questo genere era composta per lo più da figure femminili, donne come Filenide di Samo, la più antica autrice di un  manuale erotico greco, o l’egiziana Elefantide, autrice amata dall’imperatore Tiberio. Autrici la cui dimestichezza con la filosofia rendeva possibile scrivere un manuale di “comportamento” sessuale o erotico e ironizzare, proprio attraverso il testo, con le principali correnti filosofiche antiche.

Il recupero della dimensione espositiva dell’erotismo, consente l’individuazione dell’emergenza non solo del soggetto di desiderio, ma anche l’impostazione di un lavoro archeologico-filosofico su quella sfera del desiderio che, a partire dal dispositivo di sessualità, per dirla con Michel Foucault, la modernità ha assegnato d’autorità alla psichiatria e allo psichismo del soggetto.

Alessandro Baccarin vive e lavora a Roma. I suoi campi di studio interessano la storia e la filosofia antica, l’arte erotica e la sessualità nel mondo antico. Si è interessato anche di studi di genere e del pensiero di Michel Foucault (vedi Il sottile discrimine. I corpi tra dominio e tecnica del sé, Verona, OmbreCorte 2014). Si è interessato alla ricezione del pensiero del filosofo francese presso il mondo degli antichisti (vedi L’esploratore e l’intruso. Le scienze dell’antinchità di fronte a Michel Foucault, «Rationes Rerum», 5, 1, 2015, 217-242) e i suoi studi sulla dimensione “pre-sessuale” del mondo antico, con particolare attenzione alla produzione letteraria e artistica di carattere erotico dell’antichità greco-romana, compaiono in numerose riviste scientifiche.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: